Divulgazione del progetto e networking

Il progetto LIFE URBANGREEN è tornato sulla scena internazionale a marzo. L’European Forest Institute e l’European Forum on Urban Forestry hanno selezionato il progetto come uno dei casi studio presentati agli Urban Forestry Days. A causa della pandemia, l’evento si è svolto online e abbiamo preparato un cortometraggio di tre minuti. In esso, mostriamo come le città possono prepararsi meglio al cambiamento climatico utilizzando la nostra piattaforma. Guarda il nostro video a questo link:

Inoltre, lo staff del progetto LIFE URBANGREEN ha scambiato idee con i colleghi del progetto Verdevale, anch’esso finanziato dall’UE. Entrambi i progetti utilizzano sensori Treetalker sugli alberi. I dati sono ancora parziali, ma utili per sviluppare ipotesi: per esempio, nel picco del caldo estivo, il sensore di temperatura del treetalker ha misurato una temperatura dell’aria di circa 30 gradi sotto la maggior parte degli alberi. Sotto un particolare albero situato a Lugano, tuttavia, l’aria era in media cinque gradi più calda. I controlli dell’ufficio del giardiniere della città hanno mostrato che questo albero aveva una crescita problematica della chioma. Questo dimostra quanto sia importante prendersi cura degli alberi nelle nostre città: alberi sani sono più efficaci nel ridurre la temperatura in estate, fissando il carbonio dall’aria e riducendo le sostanze inquinanti. I sensori Treetalker misurano anche la luce che passa attraverso la chioma e il flusso di linfa e ci aiutano ad estendere gli algoritmi sui servizi ecosistemici ad altre specie e zone climatiche.

Share it!
Recent Posts